Universo off white Cristina Magnaghi

Tratto da Attilio Quintili – Bianco Sporco – 2016

Universo off white
Cristina Magnaghi
L’universo respira.
Pochi istanti passati dall´inizio del Tutto.
È li che il lavoro di Quintili ci trasporta. Alle prime forme create nel puro calore assoluto sulla terra.
Le curve e i vuoti vergini, raccolti nelle mani dell´artista, ci parlano in un linguaggio silente e primordiale, nascosto tra le strutture rubate dal tempo zero.
Il tocco intuitivo e atemporale di Quintili ci invita ad attraversare i concetti delle aspettative.
E strappati dal tempo presente ci si offre nella sua creatività eloquente una magica sensazione di visitare portali del tempo nascosti nel nostro inconscio.
Tutto ha senso, il per caso non esite, solo il miracolo della creazione si offre.
Dove i suoni degli uomini non esistono nasce Off White come una provocazione donata all´esistenza.
Da questo silenzio eloquente di promesse le forme ci toccano e aprono in noi
il ricordo della forza grezza che ci abita.
E ci trasformano nella luce abbagliante dell´esitenza in permanente alchimia.

 

Nessuna parte dei testi pubblicati in questo sito può essere riprodotta senza il permesso degli autori. Sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.